domenica 15 aprile 2012

L'Oceania in Umbria



L'Oceania è una imbarcazione in vetroresina costruita in poche decine di esemplari negli anni '80 del secolo scorso dall'omonimo cantiere navale di Roma.

Sulla paratia di poppa riportava ben visibile in giallo il logo dell'azienda (foto sotto). Al Trasimeno il nome della società diventò subito, per estensione, il nome del modello.



Tra le imbarcazioni in vetroresina specificatamente ideate per i pescatori del Trasimeno è stata indubbiamente la più fedele alle linee tradizionali, anche se questo non le è valso un duraturo successo commerciale.

Nelle darsene di San Feliciano si possono osservare alcuni esemplari ancora in uso, facilmente riconoscibili dalla tenue tinta verde acqua con cui furono messi in vendita.

I progettisti partirono dalla tipica barca in legno rispettandone le proporzioni ma spogliandola di ogni orpello: ridussero lo scafo ai suoi elementi essenziali, senza però dimenticare le necessità funzionali di quella che rimaneva una barca da lavoro.



L'imbarcazione è costruita con un doppio scafo "a sandwich" in vetroresina e poliuretano espanso. Il fondo è piatto, ha una curvatura longitudinale molto simile a quella delle barche in legno.



Le fiancate si divaricano leggermente, non sono presenti ordinate o traverse. I pescatori vi aggiungevano i caviglioni (gli scalmi) in legno o, più raramente, i supporti per le panche come nella foto sotto.



Tra la paratia e lo specchio di poppa è inserita a incastro una struttura in vetroresina che delimitava un piccolo pozzetto, formando due sedili dai quali manovrare il motore fuoribordo.



A prua un gavoncino chiuso in vetroresina che funge anche da seduta. All'estremità la cubia passacavo in metallo. Con una piacevole soluzione estetica, gli elementi interni dell'imbarcazione (paratie, gavoni, sedute) sono mantenuti a un livello più basso rispetto al bordo dello scafo .



Il Cantiere Navale Oceania S.r.l. aveva sede a Roma in via del Cappellaccio, 20 ed ha chiuso i battenti ormai da diversi anni.

Lago Trasimeno
Uso pesca
Anno di costruzione fine anni '70, inizio anni '80
Materiali di costruzione dello scafo vetroresina e poliuretano espanso
Colore verde acqua
Lunghezza fuori tutto cm. 580
Lunghezza al galleggiamento cm. 470 circa
Larghezza della prua cm. 14
Larghezza al centro cm. 126
Larghezza del fondo al centro cm. 120
Larghezza della poppa cm. 111
Lunghezza tavola di prua cm. 70
Paratia di prua cm. 110 da prua
Altezza a prua cm. 75
Altezza al centro cm. 54
Altezza a poppa cm. 59
Altezza incavo a poppacm. 43
Panca in alcuni casi sostegni per panche in legno

[E. F.]

5 commenti:

  1. barca molto interessante
    questa barca oceania assieme a quella prodotta a ponte felcino dalla ditta bianconi & cipiciani
    è l'evoluzione più moderna raggiunta dalla barca tradizionale del trasimeno
    anche se
    avendo compiuto più di trenta anni è da considerarsi barca d'epoca

    RispondiElimina
  2. anche per le barche vale la regola delle auto
    dopo venti anni "interesse storico"
    dopo trenta "d'epoca"
    e comunque barca del Trasimeno.

    RispondiElimina