lunedì 30 giugno 2014

Polvese. La versione di Vinicio

Questa mattina siamo andati all'isola Polvese per ascoltare la versione di Marco Vinicio Guasticchi (commissario della Provincia di Perugia); versione che in sintesi riportiamo qui sotto.


  • "La Polvese rimarrà di uso pubblico e sarà garantita la sua fruibilità turistica". 
  • "La delibera era uno studio di fattibilità ed è stato invece letto erroneamente come concessione già data ad un privato". 
  • "La delibera è sta ritirata perché è giusto che ci sia una condivisione diversa da quella che c'è stata finora e per consentire un maggiore approfondimento alla nuova amministrazione provinciale attiva ad ottobre".
  • "Senza risorse l'isola tornerà ad essere una savana ingestibile".
  • "Non comprendiamo il comportamento di certi amministratori pubblici che hanno fatto un attacco diretto alla Provincia quando potevano accedere agli atti, evitando così di cavalcare la polemica".
Non tutti i dubbi si sono dissolti, alcuni passaggi dell'iter che ha portato allo studio di fattibilità ci appaiono ancora poco chiari. Comunque siamo soddisfatti per lo scampato pericolo... forse.

    8 commenti:

    1. Ne ha avute anche per i politici castiglionesi

      RispondiElimina
    2. Sembrava particolarmente nervoso quando ha citato i castiglionesi

      RispondiElimina
    3. A chi si riferiva con questa frase? «Non comprendiamo il comportamento di certi amministratori pubblici che hanno fatto un attacco diretto alla Provincia».

      RispondiElimina
    4. piuttosto che si sa della darsena?

      RispondiElimina
    5. Ci hanno provato, ci riproveranno

      RispondiElimina
    6. Già, l'illusione che privati e/ o supermanager pseudo pubblici riciclati facciano meglio del pubblico. Assieme al precariato sono il cancro di questo paese.

      RispondiElimina