mercoledì 30 ottobre 2013

Anche la tassa sul pesce... ma è il 1859

NOTIFICAZIONE

Il delegato apostolico della città e provincia di Perugia

La santità di Nostro Signore si è degnata di approvare alcune riforme proposte per l’amministrazione del Lago Trasimeno alla cui sopraintendenza è stato per Sovrana nomina destinato Sua Eccellenza il Sig. Conte Alessandro Baldeschi Eugeni gran Croce dell’Ordine Piano, ed è perciò che si ordina quanto appresso.
  1. La Tassa di appalto pei porti viene indistintamente ridotta a baj. 60.
  2. L’altra Tassa per i privilegi di pescare detta Chirografo sarà da qui innanzi parificata per tutte le poste, e stabilita indistintamente nella misura di § 4 per ciascuna.
  3. Si dichiara abolita la tara del 10 per cento sul peso del Pesce di qualunque sorta, contemplata già nell’Art. 38 del Moto Proprio della Santa Memoria di Pio VII del 3 Agosto 1822.
  4. Si dispone in ultimo che il dazio sul Pesce debba essere equilibrato, e che perciò l’attuale in vigore venga ridotto per ogni 100 libre come segue:
    • Dal primo Settembre a tutto Gennaro per il Pesce Bianco SCUDO UNO, per le Anguille, Ancone, e Valle SCUDI DUE, per Luccio, Tinga, e Regina SCUDO UNO E BAJOCCHI DIECI.
    • Dal primo Febbraro a tutto Aprile pel Pesce Bianco BAJOCCHI OTTANTA, per l’Anguille, Ancone, e Valle, SCUDI DUE.
    • Dal primo Maggio a tutto Agosto pel Pesce Bianco BAJOCCHI SESSANTA, per l’Anguille, Ancone, e Valle, SCIDO UNO E BAJOCCHI SESSANTA, mantenendosi sempre il suindicato Dazio di SCUDO UNO E BAJ. DIECI pel Luccio, Tinga, e Regina.
Per tutto ciò poi che non si oppone alle presenti disposizioni, che dovranno aver principio col primo del prossimo di Settembre, rimane in pieno vigore il citato Motu-Proprio Piano che viene ora richiamato in osservanza, e segnatamente negli articoli 89 e 90.

Data della Nostra Residenza Delegatizia in Fuligno lì 27 Agosto 1859.

Il Delegato Apostolico Luigi Giordani



  • L'ottimo Paolo Magionami ci ricorda che "Luigi Giordani il 27 agosto 1859, promulga l'editto da Foligno, città dove riparò a seguito dei moti "perugini" del 14 giugno 1859 e poco dopo sedati dalle truppe pontificie, era il 20 giugno 1859".
  • L'abbreviazione usata per la parola "scudi" è stata resa con il simbolo §.
  • La scansione del documento si può trovare nella sezione Storia e memoria della Biblioteca di Castiglione del Lago.

3 commenti:

  1. ora c'è la repubblica ma non sembra molto cambiata la situazione

    F.S.

    RispondiElimina
  2. i nostri non han bisogno di esempi

    RispondiElimina